modifica

"Latte" di soia: intolleranze e allergie

in Latte di Soia: tutto ciò che c'è da sapere!
Alla realizzazione degli articoli in questa sezione del wiki hanno partecipato...

Gli esperti di Wikonsumer ti spiegano le possibili intolleranze e allergie che la bevanda alla soia può scatenare.

La soia è causa di intolleranze e allergie, così come la bevanda derivata. All'interno di questa pagina andremo a scoprire il rapporto tra la bevanda alla soia, intolleranze e allergie, grazie alle analisi e agli studi approfonditi - e sempre verificati - degli esperti di Wikonsumer. Tutte le domande sulle intolleranze e le allergie legate alla soia che ti sei sempre posto, oggi avranno finalmente risposta!

La bevanda alla soia è un prodotto naturalmente senza glutine e senza lattosio. E’ quindi idonea al consumo dei celiaci e degli intolleranti al lattosio. L’AIC, però, inserisce questi prodotti nella lista degli alimenti a rischio contaminazione crociata. Inoltre, essendo a base soia, il rischio di insorgenza di reazioni allergiche è concreto.

Come devono comportarsi i consumatori, quindi? Per scoprirlo ti invitiamo a leggere questa sezione, redatta dal team di esperti e nutrizionisti di Wikonsumer.

Classifica marchi e prodotti - Miglior Latte di Soia

Biologico, Senza OGM, con maggior quantitativo di soia, con più fibre, con meno sale, con meno zuccheri
#1
Soyadrink Gusto Morbido
valsoia
#2
Soya Original
Alpro
#3
Provamel - Soia "Omega 3"
Alpro
SCOPRI I PRODOTTI MIGLIORI SECONDO ESPERTI E CONSUMATORI
modifica

1. Contiene lattosio o glutine? Può causare intolleranze?

La bevanda alla soia, è priva di lattosio, caseina e glutine. Costituisce, dunque, una valida alternativa al latte vaccino per gli intolleranti al lattosio. Seppur priva di glutine, è inserita negli alimenti a rischio per i celiaci quindi attenzione alle etichette! Inoltre la soia è un allergene, per alcuni soggetti questo potrebbe rappresentare un problema.

Lattosio e intolleranze

L’intolleranza al lattosio, causata da un deficit dell’enzima lattasi, prevede l’esclusione dalla dieta di questo zucchero che causa tipici disturbi gastrointestinali. Per questo motivo si rivela utile il consumo della bevanda alla soia, perché non contiene lattosio.

La tolleranza al lattosio è dose-soggettiva, perciò un prodotto come il kefir (alimento fermentato a base di latte fresco) risulta a volte tollerato, perché contenente il 30% in meno di lattosio. Questa ridotta quantità è garantita dai microorganismi contenuti nei granuli di Kefir che fermentando, convertono il lattosio in acido lattico grazie al rilascio dell’enzima lattasi, normalmente carente negli intolleranti, che scinde il lattosio in glucosio e galattosio 1.

Bavanda alla soia e celiachia

La bevanda alla soia, per sua natura non contiene glutine. L’AIC, l’Associazione Italiana Celiachia, classifica la bevanda alla soia come un alimento «a rischio», ovvero che potrebbe contenere glutine in quantità superiore ai 20 ppm o a rischio di contaminazione, per il quale è necessario conoscere e controllare l’ingredientistica e i processi produttivi. Per essere certi di assumere un prodotto “gluten-free” è bene consultare il Prontuario AIC degli Alimenti o leggere con attenzione le etichette 2.

Intolleranze e allergie

La soia - e di conseguenza la bevanda alla soia - contiene molti allergeni che potrebbero causare diverse forme di allergia o di intolleranza. Le intolleranze alla soia sono poco comuni e riguardano reazioni dell’apparato digerente. I sintomi dell’intolleranza alla bevanda alla soia e alla soia sono mal di pancia, nausea, vomito, diarrea correlabili a malessere generale. I più colpiti sono i bambini e per tale motivo l’American Academy of Pediatrics raccomanda di non somministrare prodotti che contengono soia prima del 9°-10° mese 3.

In caso di allergia alle proteine della soia, i sintomi sono molto marcati e scatenati direttamente dal sistema immunitario. In aggiunta ai comuni fastidi dell’intolleranza, si riscontra prurito, orticaria, febbre, calo della pressione, problemi respiratori e anche shock anafilattico nei casi più gravi 4.

Soia e reazioni crociate

La soia è stata spesso utilizzata nelle formule destinate all'allattamento dei soggetti allergici al latte vaccino, dimostrandosi a sua volta in grado di indurre sensibilizzazione. È noto che il 14-35% dei bambini allergici al latte vaccino diventa allergico anche alla soia 5. Inoltre, il 20 % dei pazienti allergici alle profiline dei pollini di diverse piante (proteine normalmente presenti in tutte le cellule), sono risultati allergici anche alla soia. Le profiline sono labili alla digestione e alla cottura e quindi determinano generalmente reazioni allergiche lievi definite sindrome orale allergica (SOA: prurito alle labbra, alla lingua, al palato, alle orecchie e alla gola) 6. Infine, vi è da sottolineare, che la bevanda alla soia contiene galattani, sostanze indigeribili che causano problemi di flatulenza, meteorismo e disturbi intestinali simili a quelli dell’intolleranza al lattosio, specialmente in soggetti che già soffrono di colon irritabile 7.

Bibliografia - Mostra le fonti attendibili di questo articolo »

  1. Microbiologia degli alimenti - James James Monroe Jay, Martin J. Loessner, David Allen Golden – Springer. 

  2. [AIC] (http://www.celiachia.it/HOME/HomePage.aspx) 

  3. Setchell K.D., Zimmer-Nechemias L., Cai J., Heubi J.E. – Exposure of infants to phyto-oestrogens from soy-based infant formula – Lancet, 2000 Jul 5;350(9070):23-7 

  4. Adgent M.A., Daniels J.L., Rogan W.J., Adair L., Edwards L.J., Westreich D., Maisonet M., Marcus M. – Early-life soy exposure and age at menarche – Paediatr Perinat Epidemiol., 2012 Mar;26(2):163-75 

  5. [Ministero della salute (http://www.salute.gov.it/imgs/c_17_pubblicazioni_2134_allegato.pdf) 

  6. Neri Pucci, Riccardo Asero, Mauro Calvani,Giovanni Cosimo Indirli, Stefania La Grutta La diagnosi di allergia alle profiline. Rivista di Immunologia e Allergologia Pediatrica 06/2011 (3-15) 

  7. Liener I.E. – Implications of antinutritional component in soy foods – Crit Rev Food Sci Nutr., 1994;34(1):31-67 


Chiedi agli esperti...
2 discussioni attive
  • Non ti resta che provare
    - 9 mesi, 2 settimane fa

    Salve Nancy, per la presunta allergia alla bevanda di soia non ti resta che provare. Inizia con piccole quantità diluite e aumenta. In ogni caso non mi fisserei con questo alimento, perché non provare una alternativa a base di riso o mandorla?

    Rispondi
  • Allergia latte vaccino e soia?
    - 9 mesi, 3 settimane fa

    Buona sera un mese fa circa abbiamo scoperto che mia figlia é allergica alle proteine del latte vaccino. Ce ne siamo accorti perché ha avuto una brutta reazione cutanea diventando rossa e gonfia sul collo , orecchie, dorso, gambe e ha avuto vomito. Mi chiedevo se fosse allergica anche alla soia ...come capirlo! Dal prelievo fatto per le proteine del latte e4 possibile capirlo. Grazie

    Rispondi
Nuovo Commento