modifica
Alla realizzazione degli articoli in questa sezione del wiki hanno partecipato...
Articolo WikiVerificato dagli EspertiFonti attendibili
in #Salute / Proprietà degli alimenti

I polifenoli: alimenti e proprietà

I polifenoli costituiscono un gruppo di sostanze naturali, particolarmente note per la loro azione positiva sulla salute umana, infatti sono gli antiossidanti naturali più abbondanti e le principali fonti sono frutta, verdura, ma anche altri tipi di alimenti e bevande come il vino rosso, ricco di resveratrolo, l’olio extravergine di oliva, ricco di idrossitirosolo, il cioccolato e il tè, in particolare il tè verde, ricco di epigallocatechina gallato.

Polifenoli cosa sono

I polifenoli sono molecole di origine organica vegetale presente in molteplici forme e varietà. Possono essere suddivisi in molte sottoclassi sulla base della loro origine, funzione biologica svolta o struttura chimica. Alcuni polifenoli sono specifici per determinati prodotti alimentari (flavanoni negli agrumi, isoflavoni di soia, floridzina nelle mele), mentre altri, come la quercetina, sono presenti in tutti i prodotti vegetali come frutta, verdura, cereali, legumi, tè e vino. Tuttavia, in generale i cibi contengono miscele complesse di polifenoli 1.

I polifenoli, in base alle strutture chimiche, possono essere classificati in quattro gruppi principali: gli acidi fenolici, i flavonoidi, gli amidi polifenolici ed i non flavonoidi.

Polifenoli dove si trovano

Possono essere suddivisi in sottoclassi 2

Classe Sottoclasse Effetti benefici Sostanza Alimento 13
Acidi fenolici Acidi benzoici Antiossidanti, anticancro, antinfiammatori e vasodilatatori 4 Acido protocatechico Lamponi, olive, datteri e cicoria
Acido vanillico Datteri, mandorle, olio di oliva
Acido ellagico Bacche, more, noci, melograni, lamponi, fragole, bacche di Goji e uva
Acido gallico Te, more, ribese nero, asparagi, cicoria, broccoli e melanzana
Acido salicilico Albicocche, ribes rosso e nero, cicoria, arance, ananas, fragole e lamponi
Acido siringico Olive, noci, cereali
Acidi cinnamici Riducono i radicali liberi Acido cumarico Melanzane, broccoli, asparagi, ciliegie dolci, prugne, mirtilli, buccia e semi degli agrumi e succo d’arancia
Acido ferulico Cereali, asparagi, melanzane e broccoli
Acido sinapico Buccia e semi degli agrumi, cavolo cinese e in alcune varietà di mirtilli rossi
Acido caffeico Caffè, carote, lattuga, kiwi, mirtilli rossi e more
Flavonoidi Isoflavoni Azione estrogenica ed antinfiammatoria Genisteina Soia
Daidzeina Soia
Flavoni Antiossidanti Rutina Cipolla, mela, uva, broccoli e tè
Luteolina Limone, olive e sedano
Crisina Buccia della frutta
Apigenina Sedano e prezzemolo
Esperedina Arance
Tangeretina Agrumi
Flavonoli Antinfiammatori, antiossidanti e riducono l'aggregazione piastrinica 5 Quercetina Tè, cipolle, broccoli, fagioli, cereali, mele e uva
Miricetina Uva
Kemferolo Indivia, broccoli e tè
Antocianine Potenti vasodilatatori e antitumorali Enina Uva nera e vino rosso
Cianidina Uva, lamponi e fragole
Delfinidina Melanzane
Malvidina Fragole, ciliegie, rabarbaro, vino rosso
Flavanoli Antinfiammmatori, antitumorali e inibiscono l’assorbimento intestinale dei lipidi Catechine Mele, te verde, vino e cioccolata
Epicatechina Uva nera e vino rosso
Epigallocatechine Mele, tè, vino e cioccolata
Flavanoni Naringinina Buccia degli agrumi
Taxifolina Agrumi
Non flavonoidi 6 Stilbeni Neuroprotettivi, anticancro 78 e antiinfiammatori; inoltre proteggono il sistema cardiovascolare e agiscono contro i radicali liberi Resveratrolo Uva, vino rosso, bacche e frutti di bosco
Lignani Riducono l'assorbimento dei lipidi a livello intestinale Cereali (frumento, orzo e avena), i legumi (fagioli, lenticchie e soia), aglio, asparagi, broccoli e carote
Tannini Attività antiossidante, antimicrobica, anticancro e cardio-protettiva Tè nero, verde, rosso o bianco, cachi, mirtilli, fragole e uva rossa
Amidi polifenolici Capsaicinoidi Antiossidanti e anticancro 9 Capsaicina Peperoncini
Avenanthramides Aventhramide Avena

Polifenoli: proprietà ed effetti sulla salute umana

La funzione dei polifenoli all'interno del corpo umano è quella di contribuire a mantenere in salute le cellule umane tramite diverse azioni 10 11

  • Combattono l'invecchiamento cellulare contrastando l'azione dei radicali liberi, che innestano il naturale processo del metabolismo cellulare e che portano all'ossidazione e alla prematura morte cellulare;
  • svolgono la funzione di protezione verso agenti esterni, agendo da antinfiammatori e antivirali;
  • regolano assorbimento e immagazzinamento del colesterolo nel sangue, e quindi permettono di agire sulla saluta del sistema circolatorio e cardiovascolare;

Attualmente non risultano claim approvati dall’Efsa (l’Autorità europea per la sicurezza alimentare) specifici per prodotti a base di polifenoli. L'unica autorizzazione attualmente riscontrata dall'Efsa riguarda in particolare l'idrossitirosolo/polifenoli da olivo come sostanze in grado proteggere i lipidi presenti nel sangue dagli effetti nocivi dello stress ossidativo. L'Autorità europea precisa che questa indicazione può essere autorizzata solo per gli oli di oliva che contengano almeno 5 mg di idrossitirosolo e suoi derivati ogni 20 g di olio di oliva 12.

Polifenoli in gravidanza

Un certo numero di cibi e bevande come tisane, uva e derivati, arancio, cioccolato, frutta e molti altri, con alte concentrazioni di polifenoli, vengono consumate liberamente durante la gestazione. Nonostante gli effetti positivi dei polifenoli sulla salute generale, il consumo materno di alimenti ricchi di polifenoli in gravidanza tardiva, in particolare nel terzo trimestre, può essere dannoso per la salute fetale, come conseguenza degli effetti antiinfiammatori e antiossidanti di queste sostanze sul dotto arterioso fetale 13. Per cui si consiglia cautela per quanto riguarda il consumo da parte delle donne nel terzo trimestre di gravidanza di alimenti con elevate concentrazioni di polifenoli, per evitare che si verifichi una costrizione del dotto arterioso fetale, con le sue potenziali conseguenze dannose, come l'insufficienza cardiaca fetale e neonatale e l'ipertensione arteriosa polmonare del neonato.

Bibliografia - Mostra le fonti attendibili di questo articolo »

  1. Manach C, Scalbert A, Morand C, Rémésy C, and Jiménez L. Polyphenols: food sources and bioavailability1,2. 2004 American Society for Clinical Nutrition 

  2. Andersen Ø.M., Markham K.R. Flavonoids: chemistry, biochemistry, and applications. CRC Press Taylor & Francis Group, 2006 

  3. Phenol-Explore. Database on polyphenol content in foods 

  4. Tangney C, Rasmussen HE. Polyphenols, Inflammation, and Cardiovascular Disease. Curr Atheroscler Rep. 2013 May; 15(5): 324. doi:10.1007/s11883-013-0324-x 

  5. Vita JA. Polyphenols and cardiovascular disease: effects on endothelial and platelet function. Am J Clin Nutr. 2005 Jan;81(1 Suppl):292S-297S 

  6. Tsao R. Chemistry and biochemistry of dietary polyphenols. Nutrients. 2010 Dec;2(12):1231-46. doi: 10.3390/nu2121231. Epub 2010 Dec 10 

  7. Ahmed Abdal Dayem, Hye Yeon Choi, Gwang-Mo Yang, Kyeongseok Kim, Subbroto Kumar Saha, and Ssang-Goo Cho. The Anti-Cancer Effect of Polyphenols against Breast Cancer and Cancer Stem Cells: Molecular Mechanisms. Nutrients. 2016 Sep; 8(9): 581. Published online 2016 Sep 21. doi: 10.3390/nu8090581 

  8. Rahul K. Lall, Deeba N. Syed, Vaqar M. Adhami, Mohammad Imran Khan, and Hasan Mukhtar. Dietary Polyphenols in Prevention and Treatment of Prostate Cancer. Int J Mol Sci. 2015 Feb; 16(2): 3350–3376. Published online 2015 Feb 3. doi: 10.3390/ijms16023350 

  9. Yue Zhou,Jie Zheng, Ya Li, Dong-Ping Xu, Sha Li, Yu-Ming Chen, and Hua-Bin Li. Natural Polyphenols for Prevention and Treatment of Cancer. Nutrients. 2016 Aug; 8(8): 515. Published online 2016 Aug 22. doi: 10.3390/nu8080515 

  10. Xiuzhen Han, Tao Shen and Hongxiang Lou. Dietary Polyphenols and Their Biological Significance. Int. J. Mol. Sci. 2007, 8(9), 950-988; doi:10.3390/i8090950 

  11. Pandey KB, Rizvi SI. Plant polyphenols as dietary antioxidants in human health and disease. Oxid Med Cell Longev. 2009 Nov-Dec; 2(5): 270–278. doi:10.4161/oxim.2.5.9498 

  12. EFSA JournalScientific Opinion on the substantiation of health claims related to polyphenols in olive and protection of LDL particles from oxidative damage (ID 1333, 1638, 1639, 1696, 2865), maintenance of normal blood HDL cholesterol concentrations (ID 1639), maintenance of normal blood pressure (ID 3781), “anti-inflammatory properties” (ID 1882), “contributes to the upper respiratory tract health” (ID 3468), “can help to maintain a normal function of gastrointestinal tract” (3779), and “contributes to body defences against external agents” (ID 3467) pursuant to Article 13(1) of Regulation (EC) No 1924/2006 

  13. Paulo Zielinsky, Antônio Luiz Piccoli, Jr., Izabele Vian, Ana Maria Zílio, Alexandre Antônio Naujorks, Luiz Henrique Nicoloso, Carolina Weiss Barbisan, Stefano Busato, Mauro Lopes, and Caroline Klein. Maternal Restriction of Polyphenols and Fetal Ductal Dynamics in Normal Pregnancy: An Open Clinical Trial. Arq Bras Cardiol. 2013 Sep; 101(3): 217–225. doi: 10.5935/abc.20130166 

Articoli suggeriti
Commenti
0 discussioni attive
Nuovo Commento