modifica

Mandorle: Mamme e Bimbi

in Mandorle: tutto ciò che c'è da sapere!
Alla realizzazione degli articoli in questa sezione del wiki hanno partecipato...

Mandorle, neonati, bambini e gravidanza. Facciamo il punto.

Wikonsumer ha dedicato una sezione specifica per spiegare i benefici che le mandorle apportano per chi è in stato di gravidanza e ai bambini. Tutte le domande sul rapporto fra le mandorle i neonati, i bambini e il loro uso in gravidanza che ti sei sempre posto, oggi avranno finalmente risposta!

Le mandorle in gravidanza sono l'ideale, grazie al loro buon contenuto di calcio e ferro, ed inoltre non provocano nausea. Le mandorle sono un alimento adatto ai bambini, in quanto sono dei semi nutrienti ed energizzanti. Sono in grado di combattere le infiammazioni intestinali, di migliorare e di fortificare l'intestino. Moltre altre sono le informazioni riguardanti questa tematica che ti invitiamo a conoscere consultando questa sezione.

Classifica marchi e prodotti - Miglior Mandorle

Mandorle bio, Caratteristiche documentate, Mandorle italiane, con maggior quantitativo di fibre, con maggior quantitativo di calcio, con maggior quantitativo di vitamina E, con maggior quantitativo di proteine
#1
Mandorle sgusciate
Fattoria della Mandorla
#2
Mandorle di Toritto Biomurgia
Biomurgia di Cirillo Angela
#3
Mandorle sgusciate e tostate
Fattoria della Mandorla
SCOPRI I PRODOTTI MIGLIORI SECONDO ESPERTI E CONSUMATORI
modifica

1. Possono mangiarle anche i bambini

Le mandorle sono un alimento adatto ai bambini, in quanto sono dei semi nutrienti ed energizzanti. Sono in grado di combattere l'infiammazione intestinale e di migliorare e di fortificare l'intestino.

Hanno un ottimo contenuto nutrizionale, infatti sono ricche in proteine, vitamine e minerali.

Sono semi preziosi per la crescita dei bambini

Il consumo di mandorle è adatto ai bambini, perchè sono nutrienti ed energizzanti grazie alla presenza di ottimi nutrienti tra cui i grassi monoinsaturi. Tutti i grassi forniscono molta energia (9 kcal per grammo) indipendentemente dalla fonte di provenienza, ma diversi sono gli effetti sulla nostra salute, in particolare benefici sono quelli apportati dai grassi monoinsaturi insieme ai polinsaturi1.

Se ne consiglia il consumo durante l’infanzia e durante la crescita in virtù del loro buon contenuto in calcio, minerale importante per lo sviluppo psico-fisico dei bambini1.

Le mandorle inoltre sono un alimento in grado di combattere l'infiammazione intestinale e migliorare e fortificare l'intestino. Secondo uno studio scientifico infatti, i semi di mandorla rappresentano un’ottima fonte di prebiotici 2.

I prebiotici sono sostanze che stimolano la crescita e la proliferazione della flora intestinale, presente normalmente nell'intestino, in particolare lattobacilli e bifidobatteri3 che collaborano nei processi digestivi.

Indicate a colazione

La colazione dei bambini deve essere ricca ed energizzante per affrontare al meglio la giornata. Inoltre essendo un organismo in crescita, il bambino ha bisogno di introdurre alimenti di qualità che garantiscano l’apporto di tutti i nutrienti necessari. Per questo aggiungere alla colazione dei nostri bambini delle mandorle rappresenta una scelta sana e consapevole per la loro salute.

Fonti

Bibliografia - Mostra le fonti attendibili di questo articolo »

  1. Murray et al. (2005). "Enciclopedia della nutrizione". Tecniche nuove 

  2. G. Mandalari et al. (2008). Potential Prebiotic Properties of Almond (Amygdalus communis L.) Seeds. Applied and environmental microbiology. 

  3. Eamonn M.M. Quigley (2010). "Prebiotics and probiotics; modifying and mining the microbiota".Pharmacological Research 


modifica

2. Mandorle in gravidanza

Il consumo di mandorle è ideale per le donne in stato di gravidanza, grazie al loro buon contenuto di calcio e ferro e ad altri micronutrienti che tendono ad essere maggiormente richiesti durante la gestazione. Inoltre hanno un potere saziante e non provocano nausea.

Alimentazione in Gravidanza

In gravidanza l’alimentazione deve essere più attenta sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo.

E’ opportuno effettuare piccoli e frequenti pasti, seguendo una dieta varia ed equilibrata.

Alcuni micronutrienti sono però più richiesti, come il calcio, il ferro e lo iodio. Inoltre, verso gli ultimi mesi della gravidanza serve un surplus di energia necessario alla crescita fetale, che deve provenire sempre da un' alimentazione varia1 ed equilibrata.

I benefici delle mandorle in gravidanza

Proprio in riferimento a quanto detto per l'alimentazione in gravidanza, possiamo affermare che le mandorle sono un alimento ideale da consumare in questo periodo di vita della donna. Infatti, esse sono ottime da sgranocchiare come spuntino, hanno un potere saziante e in genere non provocano nausea. Inoltre hanno anche un buon contenuto in calcio e ferro, e sono ricche di micronutrienti che tendono ad essere maggiormente richiesti durante la gestazione. Infatti, per le donne in gravidanza è necessario assumere:

  • il ferro, poiché se carente nella madre porta ad una riduzione della crescita del feto e a prematurità;1
  • lo iodio, perché se carente può comportare la nascita di un neonato più piccolo rispetto al normale e a cretinismo;1
  • il calcio, importante per lo sviluppo delle ossa e dei denti sia del feto che della madre1.

Infine sono un' ottima fonte di proteine, fibre e vitamine2.

Il consumo di mandorle permette:

Le mandorle provocano la toxoplasmosi?

La toxoplasmosi è una malattia provocata da un parassita (Toxoplasma gondii) che, se contratta durante la gravidanza, può determinare aborto, nascita prematura del feto o ritardo nell'accrescimento. Si contrae dopo aver mangiato cibo poco cotto contenente il parassita o per contatto con le feci di un gatto infetto 3.

Le mandorle, e i suoi derivati, in gravidanza non provocano toxoplasmosi.

L’allarme potrebbe scattare qualora il frutto, soprattutto quello già sgusciato, non sia pulito e ci potrebbero essere quindi tracce di terra, ma ciò vale per ogni tipo di frutta e verdura, pertanto è buona norma controllare la qualità igienica di tutti i cibi che andranno ad essere consumati.

Fonti

Bibliografia - Mostra le fonti attendibili di questo articolo »

  1. Cetin I. et al. “L’alimentazione in gravidanza”. Università degli studi di Milano, dipartimento di Scienze cliniche. 

  2. https://ndb.nal.usda.gov/ndb/foods/show/3635?fgcd=&manu=&lfacet=&format=&count=&max=50&offset=&sort=default&order=asc&qlookup=almond&ds=Standard+Reference&qt=&qp=&qa=&qn=&q=&ing= 

  3. http://www.epicentro.iss.it/problemi/toxoplasmosi/toxoplasmosi.asp 


Attenzione: questo non è un Blog!

Wikonsumer.org è il tripadvisor dei prodotti alimentari.

Alla base di Wikonsumer c'è una community di esperti indipendenti e di consumatori che realizzano le guide agli alimenti e valutano i prodotti, per trovare quelli più buoni, di qualità e salutari!

Tu puoi vedere le valutazioni e votare i prodotti a cui sei interessato, partecipare agli assaggi, scegliere quali trovare in un punto vendita della tua zona, dove arrivano direttamente dal produttore.

Scopri le guide e le iniziative di wikonsumer.org, iscriviti (max 1 mail a settimana)!
La rivoluzione del consumo è iniziata.

Chiedi agli esperti...
0 discussioni attive
Nuovo Commento